NEWS DAL MONDO CREDEMFACTOR

Covid-19 Misure a sostegno delle imprese

08-04-2020

A seguito dell’emergenza Coronavirus che ha duramente colpito tutta l’Italia, Credemfactor  vuole dimostrare vicinanza agli imprenditori tramite misure a sostegno dedicate.

Per gli effetti dell’art. 65 del Decreto Legge “Agosto” del 14 agosto 2020 le misure previste dal Decreto Legge “Cura Italia” del 17 Marzo 2020 si intendono estese dal 30 settembre 2020 al 31 gennaio 2021. La proroga della moratoria è automatica, salvo rinuncia espressa da parte dell’impresa beneficiaria da far pervenire alla Banca entro il 30 settembre 2020. Le imprese che non hanno ancora beneficiato della moratoria di cui all’art. 56 del Decreto Legge “Cura Italia” possono richiederla entro il 31 dicembre 2020. 

MORATORIA DECRETO CURA ITALIA

I nostri Clienti, ossia i cedenti ed i debitori ceduti che hanno sottoscritto un contratto di finanziamento, posso accedere alle

  • Misure previste dal Decreto Legge “Cura Italia” del 17 Marzo 2020 – Misure a sostegno della liquidità per le imprese danneggiate da COVID-19: la moratoria straordinaria dei prestiti e delle linee di credito per micro, piccole e medie imprese, previste all’art. 56 fino al 30 settembre 2020;

possono fare richiesta le imprese:

  • danneggiate dalla diffusione del COVID-19;
  • appartenenti alla categoria PMI e Microimprese, di tutti i settori operanti in Italia;
  • con esposizioni debitorie non deteriorate alla data del 17 marzo 2020

e possono avvalersi dei seguenti benefici:

  • per  i prestiti accordati a fronte di anticipi su crediti esistenti alla data del 29 febbraio 2020 o, se superiori, a quella di pubblicazione del decreto (17 marzo 2020) è possibile richiedere che non siano revocati, in tutto o in parte, gli importi accordati, sia per la parte utilizzata sia per quella non ancora utilizzata, fino al 30 settembre 2020.
  • per i prestiti non rateali con scadenza contrattuale prima del 30 settembre 2020, è possibile richiedere la proroga dei contratti, unitamente ai rispettivi elementi accessori e senza alcuna formalità, fino al 30 settembre 2020 alle medesime condizioni.
  • per gli altri finanziamenti a rimborso rateale è possibile richiedere la sospensione del pagamento delle rate in scadenza prima del 30 settembre 2020 e sino al 30 settembre 2020.

    Per accedere alla richiesta  è sufficiente compilare il seguente modulo firmato digitalmente dalla pec aziendale a fidi.credemfactor@pec.gruppocredem.it.

    Scarica il modulo richiesta Credemfactor D.L. 17 marzo 2020 n. 18
     

    Area FAQ

    Clicca qui per leggere le FAQ del Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF).
     

MORATORIA ABI - IMPRESE PMI

(Accordo per il Credito ABI 2019 – Addendum 6 marzo 2020)

Le imprese che possono beneficiare delle misure previste nell’accordo ABI (“Accordo”) sono le PMI e le Microimprese  operanti in Italia  che presentino temporanee difficoltà finanziarie, a condizione che al momento della presentazione della domanda siano “in bonis”, ossia non abbiano nei confronti dell’intermediario finanziario “sofferenze”, “inadempienze probabili”, “esposizioni ristrutturate” o “esposizioni scadute/sconfinanti” da oltre 90 giorni.

Le predette imprese possono richiedere un allungamento della durata delle anticipazioni, nella forma di pro solvendo,  in essere alla data del 31.01.2020 fino ad un massimo di 270gg dalla data di anticipazione.

Per accedere alla richiesta  è sufficiente compilare il seguente modulo firmato digitalmente dalla pec aziendale a fidi.credemfactor@pec.gruppocredem.it 

Scarica il modulo richiesta Credemfacotr Moratoria ABI – PMI

 

MORATORIA ABI - IMPRESE NON PMI

(Accordo per il Credito ABI 2019 – 22 maggio Addendum 2020)

L’ABI e le Associazioni di rappresentanza delle imprese il 22 maggio 2020 hanno sottoscritto un secondo addendum all’Accordo che estende l’applicazione della Misura “Imprese in Ripresa 2.0” anche ai finanziamenti erogati in favore delle imprese di maggiori dimensioni rispetto alla categoria delle PMI che autocertificano di essere state danneggiate dall’emergenza sanitaria “COVID-19”, estensione che Credemleasing si era già resa precedentemente disponibile ad applicare in via ordinaria (secondo le proprie policy dei crediti e procedure deliberative).

Anche le Imprese non PMI possono allora richiedere un allungamento della durata delle anticipazioni, nella forma di pro solvendo, in essere alla data del 31.01.2020 fino ad un massimo di 270gg dalla data di anticipazione.

La scadenza per la presentazione della richiesta di attivazione della misura, originariamente fissata per il 30 giugno 2020, è stata prorogata al 30 settembre 2020.

Per accedere alla richiesta  è sufficiente compilare il seguente modulo firmato digitalmente dalla pec aziendale a fidi.credemfactor@pec.gruppocredem.it

Scarica il modulo richiesta Credemfactor Accordo ABI - non PMI

 

DEFINIZIONE DI PMI

Per entrambe le misure, Moratoria Decreto Cura Italia e Moratoria ABI, ai fini della classificazione come PMI (Piccola e Media Impresa incluse microimprese) l'impresa deve rispettare, a livello di gruppo, i limiti previsti dalle disposizioni vigenti (Raccomandazione CE 361/2003 - DM 18/2005); sono ricomprese tra le imprese anche i lavoratori autonomi titolari di partita IVA e le ditte individuali.

  • Numero dipendenti inferiori a 250 unità;
  • Fatturato non superiore a 50 €mln oppure totale di bilancio annuo non superiore a 43 €mln. 

    Nel computo di numero dipendenti, fatturato e patrimonio devono essere ricompresi i valori di tutte le imprese associate e/o collegate anche se riprese in un bilancio consolidato.

 

PER LE IMPRESE NON PMI

Credemfactor  in questa eccezionale emergenza da Coronavirus che ha duramente colpito tutta l’Italia, è disponibile a valutare le richieste anche da parte di imprese con parametri (di fatturato o di bilancio e dipendenti) diversi da quelli previsti dall’Accordo ABI.

Per accedere alla richiesta  è sufficiente compilare il seguente modulo firmato digitalmente dalla pec aziendale a fidi.credemfactor@pec.gruppocredem.it 

Scarica il modulo richiesta Credemfactor Accordo ABI - non PMI

 

CONSULENZA A DISTANZA GARANTITA

Per maggiori informazioni e per valutare qual è la misura che meglio si adatta alle esigenze della propria Impresa è possibile contattare il proprio gestore Credemfactor per un appuntamento al telefono o tramite il servizio di videochiamata Google HANGOUTS MEET.